I matrimoni tra persone dello stesso sesso dovrebbero essere legali“. Questa è stata l’affermazione che ha fatto scalpore in tutto il mondo, suscitando l’ira di personaggi di spicco del mondo politico degli USA, tra cui repubblicani e esponenti della Chiesa Cattolica. Barack Obama è di fatto il primo presidente degli Stati Uniti d’America a dichiararsi esplicitamente a favore delle unioni coniugali tra le persone dello stesso sesso. Nonostante le critiche di quanti insinuano che Obama abbia detto ciò solamente per un proprio tornaconto (a novembre infatti si terranno le elezioni presidenziali), il presidente non si ferma nella propria battaglia a difesa dei diritti dei gay.

Barack Obama ha preso a cuore la battaglia contro le discriminazioni nei confronti della comunità LGBT, soprattutto dopo il referendum del Nord Carolina, che per volere della maggioranza dei votanti, è diventato il trentesimo stato a vietare i matrimoni gay.
Dopo la sua presa di posizione, egli cerca di mostrare anche con i fatti le sue intenzioni.

Infatti, Obama parteciperà ad uno LGBT gala che si terrà il 6 giugno a Beverly Hills. In aggiunta a questo evento, si terrà una cena per raccogliere fondi per la campagna elettorale. A sostenere il presidente ci sarà anche Ryan Murphy, assieme al suo compagno David Miller. Gli ingressi per la serata di gala e la cena sono a pagamento (i prezzi andranno dai 1250 ai 25000 dollari), perciò le aspettative per questa serata sono enormi. Tra i performer della serata, pare ci sarà anche P!nk.

Via | Hollywood Reporter

comments powered by Disqus
  • Carmen Palma
  • 15 maggio 2012
pubblicità
pubblicità
  Stanco della pioggia di spoiler impossibile da evitare? Adesso potrai scorrere Glee Italia senza il timore di incappare in anticipazioni indiscrete: scopri subito come fare qui!