Qualche settimana fa il presidente Obama era stato accusato che la serie televisiva “Glee” fosse la responsabile della sua idea di sostenere i matrimoni omosessuali. Abbiamo trovato per voi un video in cui viene raccontata tutta la battaglia su questo tema, raccontata dalla nostra attrice Jane Lynch.

Seguiteci dopo il salto con il video e la sua analisi.

 

La voce dell’attrice Jane Lynch racconta, per tutto il video, la grande battaglia che il presidente degli Stati Uniti ha iniziato nel 2008, proprio da quando è stato scelto come leader di uno dei paesi più importanti del mondo. La sua battaglia, per una società dove le comunità LGBT possano finalmente trovare gli stessi diritti delle coppie eterosessuali, è iniziata con la sua candidatura e ancora tutt’oggi è in atto.

Il presidente degli USA dice che è scioccato da quello che sente ai telegiornali. “Non posso credere che oggi, nel 2012, ci siano ancora giovani vittime di bullismo perché omosessuali. E’ una cosa che non ha alcun senso“, dice e aggiunge: “I matrimoni tra persone dello stesso sesso dovrebbero essere legaliQuesta ultima affermazione ha fatto scalpore in tutto il mondo, suscitando l’ira di personaggi di spicco del mondo politico degli USA .
In questa società“, dice la Lynch durante la narrazione del video, “non si riesce ancora a capire che un amore, che sia eterosessuale o omosessuale, è semplicemente amore e in quanto tale deve essere rispettato. La comunità LGBT non è nata in un momento particolare nella nostra società, ma c’è sempre stata e ora, siccome sta prendendo forma e consapevolezza di sè, sta pian piano emergendo e diventando importante. Questa parte di società è parte della nostra America, e non solo, quindi deve essere ascoltata“.

Barack Obama è di fatto il primo presidente degli Stati Uniti d’America a dichiararsi esplicitamente a favore delle unioni coniugali tra le persone dello stesso sesso, dice la nostra Jane nel racconto. Nonostante le critiche, il presidente non si fermerà nella propria battaglia a difesa dei diritti dei gay.  Questa ideologia del presidente nasce soprattutto dopo il referendum del North Carolina che, per volere della maggioranza dei votanti, è diventato il trentesimo stato a vietare i matrimoni gay.

Il processo che si sta muovendo verso questa battaglia non sarà facile, ma sarà fatto“. Il presidente, infatti, si dice pronto a continuare questa battaglia e non si fermerà fino a quando non vedrà i risultati sperati. “Quelli che vengono chiesti sono semplicemente dei diritti e in quanto tali vanno concessi“, dice a fine video.

Obama, infatti, per continuare nella sua battaglia, parteciperà ad un gala LGBT che si terrà il 6 giugno a Beverly Hills. In aggiunta a questo evento, si terrà una cena per raccogliere fondi per la campagna elettorale. Si dice che a questo gala, a sostegno del presidente, parteciperà anche Ryan Murphy e probabilmente P!nk, che si esibirà durante la cerimonia.

Via| Gleehab.com

comments powered by Disqus
  • Mattia Migliore
  • 25 maggio 2012
pubblicità
pubblicità
  Stanco della pioggia di spoiler impossibile da evitare? Adesso potrai scorrere Glee Italia senza il timore di incappare in anticipazioni indiscrete: scopri subito come fare qui!